Estrodiverso in viaggio tra palazzi elefanti e tessuti indiani

Estrodiverso in viaggio tra palazzi elefanti e tessuti indiani

L'India per me è ancora un sogno che per ora ho avuto modo di sfiorare attraverso i tessuti di questo meraviglioso paese. Il desiderio di Estrodiverso è quello di condividere con voi il viaggio che ha fatto Divya insieme alla sua "compagna di viaggio" SunChic.

Divya si è recata nello stato del Rajastan per fare un'esperienza di volontariato, durante il mese di permanenza in India però non si è negata qualche ora di svago e uno di questi momenti la portano a Udaipur detta "Venezia d'Oriente". Questa città si specchia su più laghi, i palazzi appaiono quasi fiabeschi e tutto conferisce alla città quell'atmosfera romantica che si percepisce tra le nostre calli e i nostri rii.

Probabilmente Divya, studente di lingue orientali a Venezia si sentiva a casa e come in ogni città orientale non poteva mancare la visita al mercato...una vera esplosione di profumi di spezie ed oli essenziali,colori sgargianti e tessuti tradizionali tra cui 2 elefantini in Mirror Work con ricami e specchietti che hanno attirato la sua attenzione,conoscendo la mia passione per gli elefanti me li ha portati.

Da quel mercato è partita l'idea; tentare di unire due mondi dove culture ed artigianato si amalgamano, realizzando accessorio che parla di emozioni, di sogni, di creatività. 

Ho applicato il ricamo tradizionale su morbida pelle rosso indiano lasciando volutamente le frange imperfette, la fodera interna è in shantung. La borsa che ho realizzato riporta allo stile boho chic, un mix di stile vintage,etnico, hippie e gitano, ideale per le donne spirito libero sanno che osare con il giusto equilibrio, ma anche consumatrici consapevoli ed attente a ciò che è realizzato a mano.

Ogni borsa ha un nome...lei si chiama Tara ; significa 'stella', ma anche 'salvatrice, liberatrice'.Tara è una donna indipendente e determinata, che sa che cosa vuole; onesta, sincera, fedele, non porta maschere né per amore né per amicizia. La sua storia arriva da lontano ma ora riprende da qui e chissà, magari la prossima compagna è una di voi! 

Grazie Divya, grazie mille per averci portato con te in questo viaggio meraviglioso!

Non mi resta che dirvi Namastè e Buon Viaggio !

                                                                                          

                          

 

                                              

                                                          

                                                              

                                   

                                                               

                        

                                      

                                                            

                                                            

                               

                                  

                                   

                                     

                  

                                    

                                                                 

                                      

  

                                                                    

Posted on 16/02/2017 Home, Blog e News

Blog archives

Blog categories

Compare 0
Prev
Next